Archivi del mese: novembre 2011

Modulo di filosofia

 

Martedì  6 dicembre alle ore 21.30

nella nostra Scuola del Metodo de Rose Parioli

il tema del Modulo di Filosofia sarà: Meditazione e samádhi.

tenuto dal direttore della scuola: Carlo Mea.

Partecipa per ampliare la tua conoscenza!

Pubblicato in Home | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Come superare gli ostacoli

Ostacoli e difficoltà fanno parte della vita.

E la vita è l’arte di superarli.

Maestro De Rose

Il primo passo è cambiare l’atteggiamento mentale verso l’ostacolo: consideralo come una sfida da sormontare e non più come un problema. Affronta la sfida con l’entusiasmo di un vincitore, invece di considerarti una vittima delle ingiustizie. Diventare consapevole che sei il responsabile di tutto ciò che ti accade è un grande passo per acquisire la fiducia di essere capace di qualsiasi cosa, e per smetterla con le lamentele.

Il vittimismo e l’autocommiserazione sono la cosa migliore per peggiorare il problema e considerarti sconfitto dalla difficoltà. Chi si compiange alimenta le stesse emozioni e pensieri che spesso sono l’origine dell’avversità che si affronta. Citando Einstein, non si può risolvere un problema con la stessa mentalità che l’ha generato. Dunque, basta lamentarti, altrimenti entri in un circolo vizioso senza uscita. Molte volte, chi affronta difficoltà e si lamenta lo fa per attirare attenzione e affetto di chi gli sta vicino. I suoi cosiddetti ‘problemi’ sono solo una scusa per colmare carenze affettive, dunque una parte di sé stesso continua a volere stare male. Non è lagnandoti che l’avversità sparisce, è cambiando il tuo modo di ragionare e mettendocela tutta per superarla.

Da adesso in poi la tua missione è sormontare questo ostacolo, che sicuramente ti farà diventare più forte e capace. Lo sforzo fatto per vincere una grande sfida ti porta ad un superamento delle tue capacità e ad un rafforzamento personale. Dunque è una spinta al tuo sviluppo. Senza gli ostacoli rimarresti stagnato senza evolvere e crescere come persona. Per la prossima sfida che dovrai affrontare, avrai più risorse personali e una conoscenza maggiore di come sormontarla. Desiderare una vita senza ostacoli è una illusione, dunque sta a te adattarti ed imparare a vincerli. Evita di parlare in continuazione del problema, concentrati invece sulla soluzione.

Rifletti in modo ragionevole per renderti conto di tutte le azioni che puoi fare per raggiungere il traguardo e poi datti da fare! Dire a te stesso che non sei capace è uno dei maggiori ostacoli, che però è stato creato da te! È solo una scusa per rassegnarti alla sconfitta prima ancora di metterti alla prova. Le capacità si allenano e aumentano a seconda del tuo atteggiamento interiore. Se qualcuno ti dice che non ce la farai o che non è possibile, non ti demotivare: che questo sia un motivo in più per raggiungere i tuoi scopi con ancora più dedizione e superare perfino le opinioni degli altri.

Uno dei maggiori strumenti che hai per vincere qualsiasi tipo di ostacolo è la visualizzazione, immaginando che superi la sfida e raggiungi il tuo traguardo. Ma per essere efficace è fondamentale che tu ne sia convinto, altrimenti è un auto sabotaggio. Visualizza in continuazione che riesci facilmente ad essere più forte dell’ostacolo, ma senza ossessione. Fallo con la grinta di chi è sicuro di essere capace di raggiungere qualunque obiettivo attraverso questa capacità mentale e un cambiamento delle azioni morata ai traguardi personali. I tuoi pensieri cambiano la realtà, se credi che sarà difficile lo fai diventare tale, se invece sei convinto che sarà facile lo renderai raggiungibile.

Quando sei a metà strada, fermati per riflettere sul tuo percorso verso la meta: è importante vedere il bicchiere mezzo pieno e non mezzo vuoto! Sentiti realizzato con la gioia della vittoria per quello che hai già raggiunto, invece della frustrazione della sconfitta per quello che c’è ancora da percorrere. In questo modo ti stai condizionando a giungere lo scopo desiderato. Se è un obiettivo misurabile, come accade di solito nell’area professionale, scrivi le tue mete per tappe e confrontale nel tempo con i risultati ottenuti.

Per chi desidera superare le sue capacità, imparare tecniche e concetti utili ad una vita più appagata e felice, sicuramente il Metodo De Rose ha tanto da insegnare: con le sue tecniche di visualizzazione, concentrazione, forza, flessibilità, decontrazione ed altre, ti porta ad un auto superamento continuo, aumentano la tua energia, stabilità emozionale e lucidità mentale, facendoti diventare più capace di superare le avversità della vita.

Se ce l’hai veramente messa tutta ma ancora non hai raggiunto lo scopo ambito, evita di entrare in ansia, la tensione della meta non conquistata la fa diventare ancora più distante. Se sei consapevole di aver fatto di tutto o se veramente non riesci ad ottenere un risultato migliore, è giunta l’ora di affidare il risultato delle tue azioni al corso naturale degli avvenimenti. Nel momento presente il tuo mondo può essere incompreso, ma nel futuro vedrai che perfino avvenimenti sgradevoli ti portano spesso a cambiamenti molto positivi nel futuro.

Carlo Mea

Pubblicato in Home | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Modulo di filosofia.

Martedì 29 novembre, alle 21:30, nella sala di pratica il direttore della scuola, Carlo Mea, terrà una lezione teorica.

Il tema sarà: Filosofia Shakta.

Non mancare!

Pubblicato in Home | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

COS’È LA VISUALIZZAZIONE

Visualizzazione è la creazione di archetipi che trasforma il futuro tramite un processo razionale, cosciente e organizzato che consiste in immaginare, in maniera chiara e definita, ciò che si vuole vedere realizzato.

La visualizzazione è una tecnica molto antica che oggi fa parte dell’insieme di tecniche del Metodo De Rose e costituisce uno dei più preziosi strumenti per la realizzazione personale provenienti dalla tradizione millenaria dell’India antica. Viene usata non solo per potenziare le tecniche di questa metodologia, ma anche nella vita quotidiana per il raggiungimento degli obiettivi.

La visualizzazione è una tecnica della tradizione Shakta che è stata creata da una società primitiva dell’India antica più di 5000 anni fa ed è insegnata a tutti coloro che praticano discipline di sviluppo personale, come il Metodo De Rose. La visualizzazione viene oggi usata nelle aree più diverse, dallo sport agonistico fino ai progetti imprenditoriali.

Oggi esistono diversi libri che parlano della scoperta di un segreto nascosto dall’antichità, ma non è nient’altro che la visualizzazione, una tecnica insegnata dall’antichità da maestri di varie discipline, senza segreti né misteri.

Mentre ti alleni nella visualizzazione, costruisci nella tua mente una vera e propria lampada di Aladino, che invece di concederti tre desideri, te ne concede quanti ne vuoi. Basta che tu sia sufficientemente concentrato e persistente in ognuno di questi obiettivi.

Carlo Mea

www.visualizzazione.it

Pubblicato in Home | Lascia un commento

COME AGISCE LA VISUALIZZAZIONE

La successione di avvenimenti della vita è la fusione dei tuoi pensieri, di quelli degli altri esseri umani la realtà del momento presente. Questo significa che ogni persona è co-creatrice della propria esistenza e della vita di tutte le altre persone, soprattutto con  quelle che sono più vicine. L’elemento più importante per la creazione degli avvenimenti della vita di una persona è l’insieme dei propri pensieri. Diventando consapevole del potere della mente si avrà una maggiore padronanza di tutto il corso della propria esistenza.

La visualizzazione usa le manifestazioni della mente per creare una tendenza di azioni future. È lo strumento più efficace per costruire i fondamenti della metamorfosi della propria vita per un futuro più felice, modificando la tendenza del destino e della direzione della propria esistenza. Anche se questo cammino ti sembra già buono, ricordati che lo puoi rendere ancora migliore attraverso la generazione mentale di archetipi. Questi stabiliranno predisposizioni a cambiamenti positivi in avvenimenti futuri specifici che desideri di creare ed interferire positivamente tramite la forza dei tuoi pensieri.

La visualizzazione di quello che vuoi che accada di buono, a te o agli altri, costruisce una realtà a livello mentale che, avendo la materia sufficiente e le condizioni per cristallizzarsi, estrapola dal piano mentale al piano fisico, dove questa realtà si materializza visibilmente. Nella visualizzazione si usa il potere costruttivo della mente come modo di concretizzare quello che si vuole che succeda nelle diverse aree della vita.

Usando la visualizzazione per una trasformazione personale stai trasmettendo alla tua coscienza un segno che l’organismo interpreta come un ordine ad essere seguito, producendo tutte le modificazioni necessarie per far si che la visualizzazione si concretizzi. La visualizzazione esterna al corpo ha bisogno di una maggior persistenza, ma nello stesso modo la realtà si trasforma nella direzione di quello che è stato pensato.

Carlo Mea

www.visualizzazione.it

Pubblicato in Home | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

VISUALIZZAZIONE CONFERMATA!

La visualizzazione funziona molto meglio se prima avrai veramente comprovato la sua efficacia, considerando che sarai assolutamente sicuro dello straordinario potere di questa tecnica millenaria solo quando la avrai osservata direttamente. In questo modo, la visualizzazione diventa un fatto acquisito per esperienza propria e non un dato trasmesso da altri.

Dopo la conferma della sua efficacia, la visualizzazione non sarà più sottomessa al giudizio della logica e della razionalità che ti porta a non credere al 100% a quello che ti è stato trasmesso, a prescindere della fiducia nella fonte dell’informazione. Si avrà un risultato diverso se si usa la visualizzazione perché qualcuno ti ha detto che funziona, o perché hai provato che effettivamente produce il risultato desiderato.

Per accertarti dell’efficacia della visualizzazione, niente meglio di fare i test della mano e dei fagioli, descritti in dettaglio nel libro SwáSthya Yôga Shástra, del Maestro De Rose, che si scarica gratuitamente dal sito www.yoga-roma.it. Ora riassumiamo le esperienze:

Carlo Mea

www.visualizzazione.it

Pubblicato in Home | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

ESPERIMENTI DELLA MANO

Ecco due esperimenti molto semplici ed interessanti prima di mettere in pratica la visualizzazione nella tua vita personale:

Il primo consiste in applicare la localizzazione della coscienza sulla mano destra mentre mantieni le due mani nella stessa posizione e alla stessa altezza. Devi pensare alla mano destra per 5 minuti, concentrandoti nelle ossa, muscoli, dita, ecc. e, alla fine, osservare come la tua mano destra è leggermente più arrossita, calda e con le vene più spesse della sinistra, perché nel rivolgere la tua attenzione verso quella mano hai aumentato l’energia e il flusso di sangue in quell’area.

Il secondo esperimento è molto più potente, ma deve essere eseguito solo dopo aver osservato i risultati del primo, per sentire la differenza nella pratica tra la localizzazione della coscienza e la visualizzazione. In questo caso vai oltre e immagina il sangue concentrandosi nella mano destra, che diventa sempre più calda, arrossita e con le vene più spesse. Dopo 5 minuti osserva la differenza tra le mani, che è molto più visibile dell’esperimento precedente, dovuto al risultato della visualizzazione.

Carlo Mea

www.visualizzazione.it

Pubblicato in Home | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

ESPERIMENTO CON FAGIOLI

Prendi due fagioli secchi e mettili sotto al cotone leggermente umido. Come alternativa puoi bagnarli e appoggiarli su due piatti asciutti. Non c’è bisogno di sciacquarli di nuovo, basta il primo giorno. I fagioli possono essere lasciati alla luce o al buio, al caldo o al freddo, germogliano sempre, purché siano in buone condizioni. L’importante è che i fagioli siano uguali e siano lasciati a germogliare in condizioni esattamente uguali di temperatura, luce e umidità. In uno dei due piatti scrivi Cresci. Questo esperimento funziona anche con lenticchie, ceci, piselli, ecc. dal momento che siano secchi e crudi. Però non usare una bistecca aspettando che da lì esca una mucca!

Visualizza (se aiuta, puoi anche verbalizzare, però solamente se abiti da solo…) che uno dei fagioli germogli e che stia crescendo moltissimo. Ignora l’altro fagiolo. Non c’è bisogno di visualizzare che l’altro muoia, ma non devi avere pena del fagiolo ignorato. Puoi fare l’esperimento con solamente due fagioli o anche con due gruppi di fagioli (purché siano in numero uguale e dello stesso tipo).

Dal secondo giorno osserverai che il fagiolo sul quale hai usato la visualizzazione cresce molto di più dell’altro, ma preferibilmente continua l’esperimento per più tempo, da sette a dieci giorni, per aver un risultato più significativo. Anche chi non pratica il Metodo De Rose riesce già ad ottenere un cambiamento visibile con questa visualizzazione, però i praticanti del Metodo, con la loro concentrazione sviluppata, riescono a produrre una differenza impressionante, il fagiolo visualizzato sembra una pianta, mentre l’altro al massimo cresce solamente pochi centimetri, molte volte perfino diventando marcio. Se nessuno dei due fagioli germoglia, il problema non è in te né nella visualizzazione, erano i fagioli che non erano buoni. Prova di nuovo la stessa visualizzazione con fagioli diversi.

Carlo Mea

www.visualizzazione.it

Pubblicato in Home | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

CONCLUSIONI DEGLI ESPERIMENTI DI VISUALIZZAZIONE

La localizzazione della coscienza ci dà la capacità di agire in maniera molto efficace sull’aumento volontario della temperatura di una parte del corpo, che produce risultati nella stimolazione di organi interni, allungamento muscolare e articolare. In caso di emorragia permette perfino di incanalare il sangue verso un’altra parte del corpo. La visualizzazione ci permette di compiere una metamorfosi completa a livello cellulare e ci trasmette addirittura il potere di attuare fuori del corpo. Le conclusioni dell’esperimento dei fagioli sono sconvolgenti: se sei riuscito ad ottenere un risultato così sorprendente con qualcosa che non fa parte di te, che non hai neanche toccato, immagina l’effetto che riusciresti ad ottenere in te stesso! Noi possiamo raggiungere qualsiasi tipo di obiettivo, basta immaginarlo con chiarezza e creare le condizioni esterne per farlo accadere. L’accorgimento più affascinante della visualizzazione è che ci permette di cambiare perfino circostanze che, apparentemente, sono fuori della nostra portata, come per esempio la crescita di legumi. La visualizzazione esterna, come quella suggerita, richiede una maggior persistenza, ma se è stato così facile agire su questo fagiolo, immagina come sarà ancora di più attuare con la visualizzazione dentro di te! Nonostante sia una visualizzazione estremamente semplice che può essere fatta da chiunque in qualsiasi ambiente, anche a distanza, questa visualizzazione dei fagioli può essere considerata un vero e proprio esperimento scientifico, poiché è osservabile, ripetibile e dimostrabile.

Carlo Mea

www.visualizzazione.it

Pubblicato in Home | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Ciclo cinema: Due vite, una svolta

Venerdì 25 novembre, alle 21:00, nella sala di pratica verrà proiettato il film: Due vite, una svolta.

Ballerina ritrova ex collega e amica, diventata una tranquilla casalinga: ognuna delle due rimpiange quello che non ha.

Pubblicato in Home | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento