Archivi tag: concentrazione

L’eccellenza nello studio

Per rendere di più, non c’è bisogno di studiare di più, basta imparare a studiare meglio:

• Esegui regolarmente tecniche per la concentrazione e lo sviluppo delle capacità mentali. Le più efficaci sono la posizione invertita sulla testa, la respirazione veloce, tecniche per la stimolazione del chakra tra le sopracciglia e la meditazione.

• Muovi solamente gli occhi e non la testa per leggere.

• Ripasso a specifiche cadenze. Per un esame le prime tre sono sufficienti, le altre solo quando si vuole memorizzare a vita: 1) 1 ora dopo; 2) 24 ore; 3) 7 giorni; 4) 30 giorni; 5) 3 mesi; 6) 6 mesi.

• Musica ambiente (con le cuffie): onde alfa; binaural tones concentration; isocronic tones concentration; usa solo musica strumentale (senza voce) con ritmo tra 60 e 64 bpm, come per esempio la musica classica (in particolare Mozart); se il meglio è davvero il silenzio, allora usa tappi per l’isolamento dai rumori esterni. Anche se sei abituato al silenzio senti la differenza per lo studio con questo brano, sempre con le cuffie: ONDE ALFA

• Il modo più facile di imparare è divertendosi. Quando non è possibile, almeno trova la motivazione giusta: per esempio prima di studiare visualizzati laureato con uno splendido lavoro, il quale sarà possibile solamente studiando. Trova il motivo dietro ogni argomento che studi, in modo da mantenere la giusta motivazione e interesse.

• Una volta che il cervello funziona in maniera radiale (e non lineare) con parole chiave, usa le mappe mentali per riassumere una grande quantità di informazione.

• Registra la materia da memorizzare e sentila con le cuffie sul cellulare, mentre guidi, viaggi, cammini o svolgi attività di svago. L’apprendimento è molto superiore ascoltando che leggendo.

• Mantieni l’ambiente ordinato con il minimo di cose visibili sulla scrivania, ben illuminato, preferibilmente con luce naturale, che favorisce l’apprendimento. Se devi usare la luce artificiale, che non sia troppo debole o abbagliante. Mantieni la schiena e il collo dritti, usa un leggio se necessario. Mai studiare a letto o addormentarsi studiando.

• Sonno in periodo di studio è fondamentale. E’ importante andare a dormire presto e svegliarsi presto (a causa della melatonina). Per imparare a dormire profondamente segui questi consigli: SONNO SERENO

• Separa il tempo di studio dal tempo di riposo. Definisci obiettivi di materia studiata per settimana, per giorno e per blocco di studio. Ogni blocco deve avere intorno ai 50 minuti. L’intervallo deve avere un massimo di 10 minuti ed in questo tempo stacca la testa e applica le tecniche di respirazione descritte o la posizione invertita sulla testa (non insieme).

• Visualizza che studi con una straordinaria capacità di apprendimento, concentrazione e ritenzione. Immagina che sei sereno e concentrato durante l’esame e alla fine hai il voto desiderato.

• Concediti una gratificazione finale dopo una giornata di studio e aver raggiunto l’obiettivo. Per esempio, mangia il tuo cibo preferito o fai un’attività di ozio molto gradevole.

• Studia sempre sconnesso: cellulare silenzioso, senza le notifiche inutili dei social network. Email chiuso, tv spenta ed elimina ogni possibile fonte di distrazione.

• Il tempo per fare chiamate e rispondere a email deve essere tutto raggruppato, fuori dal tempo in cui si deve studiare. Se si vuole riposare con attività inutili, come vedere la tv o controllare i social, questo tempo di ozio non creativo deve essere sempre fuori dal tempo produttivo e con tempo limitato a priori, altrimenti si finisce per sprecare molto di più del previsto.

• Elimina tutte le attività che non ti portano nella direzione dei tuoi obiettivi. Impara a dire di no a ciò che è non è essenziale per dire di sì agli esami e riuscire a portare a termine ciò che è fondamentale.

• Programma la giornata e la settimana in funzione dei compiti da svolgere e in base alla loro priorità. Scrivi ogni lavoro che devi compiere, in modo che la tua mente sia più libera e concentrata. Scrivi sull’agenda, sull’iphone, sul computer o dove vuoi, basta che tu scriva tutto in un solo posto.

• Approfitta il momento della giornata in cui sei mentalmente più sveglio e attivo per studiare e per le attività più impegnative.

• Caffeina: quanto meno meglio. Al limite solamente prima di studiare o negli intervalli dello studio.

• Usa olio essenziale di rosmarino prima dello studio per aumentare la memoria e la chiarezza mentale.

• Partecipa al corso svolto in viale Parioli 72, lunedì 6 novembre, 21.00 – 23.00
METODO DI STUDIO

• Per aumentare l’energia scarica l’audiocorso Alta performance. ALTA PERFORMANCE

• Per migliorare la concentrazione, apprendimento e acuità mentale vedi questo video:
INTELLIGENZA

• Per sviluppare la gestione emozionale:
SUBLIMAZIONE EMOZIONALE

• Per aumentare la memoria leggi il testo MEMORIA

Carlo Mea
Presidente della Federazione Italiana del Metodo DeROSE
www.CarloMea.it

Pubblicato in Home | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

La maturità di Sofia

Ho iniziato a praticare il Metodo DeRose lo scorso autunno, senza troppe aspettative da un punto di vista fisico né personale, desideravo iniziare un’attività rilassante un paio di volte a settimana e invece mi è bastato un mese per scoprire quanto avrei potuto trarre praticando il Metodo!

Carlo è stato disponibile da subito, durante una chiacchierata insieme ho avuto l’opportunità di condividere gli obiettivi che mi sarebbe piaciuto raggiungere, tra questi gestire l’ansia da prestazione a scuola in vista degli esami di maturità che avrei affrontato alla fine dell’anno scolastico. Per aiutarmi da subito, Carlo ha condiviso con me il suo metodo di studio e un video in cui spiega nel dettaglio il modo migliore per studiare, con consigli pratici da poter seguire appena finito il video!

Combinando il nuovo metodo di studio acquisito con la pratica del Metodo DeRose, ho raggiunto risultati inaspettati già per Natale! Le professoresse erano sorprese del mio approccio finalmente sereno alle verifiche e del miglioramento dei miei voti! Infatti prima di questi cambiamenti ero assalita da paura e nervosismo durante i compiti in classe e avevo grande difficoltà a trovare e mantenere la concentrazione durante lo studio.

Con l’avvicinarsi della primavera, e quindi degli esami, Carlo si è rivelato ancora più presente, suggerendomi nuove tecniche per lo studio e per calmare l’ansia. Ricordo una mattina a scuola in cui, presa da una preoccupazione, sono corsa in bagno senza trattenere le lacrime, poi ho pensato alle mie nuove capacità di gestione emozionale, ho eseguito gli esercizi di respirazione che avevo imparato grazie a Carlo, e in pochi minuti sono tornata serena in classe!

Le settimane che precedevano il primo esame ero tranquilla, organizzata e ben equipaggiata degli strumenti giusti per affrontare al meglio lo studio. Non posso scordare la mattina del mio primo esame: non ero mai stata più tranquilla in tutta la mia vita!

Ho affrontate tutte le sei ore del tema di italiano rilassata, con la mente chiara e lucida, accompagnata dagli snack consigliati da Carlo (cibi ottimi per il cervello!). Allo stesso modo è andato l’esame di matematica, per il quale avevo addirittura scordato la calcolatrice! Ma, nonostante questo, non potevo non essere serena avendo ormai acquisito le capacità di gestione emozionale grazie a Carlo!

Così ho concluso i miei cinque anni di liceo, soddisfatta dei miei risultati scolastici e soprattutto personali, coronandoli, in aggiunta, con il voto 100/100.

Sofia Spinola

Pubblicato in Home | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Metodo di studio

Pubblicato in Home | Contrassegnato , , | Lascia un commento

https://youtu.be/J6mvv5naiC4

Pubblicato in Home | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Concentrazione e gestione emotiva

https://youtu.be/e2CeVk2oSo4

Pubblicato in Home | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Studio produttivo

energia 3

Per rendere di più, non c’è bisogno di studiare di più, basta imparare a studiare meglio:

• Esegui regolarmente tecniche per la concentrazione e sviluppo delle capacità mentali. Le più efficaci sono la posizione invertita sulla testa, la respirazione veloce (seduto o sdraiato), la tecnica in cui si fa un’inspirazione ampia con un’espirazione forte, tecniche per la stimolazione del chakra tra le sopracciglia e la meditazione.

• Muovi solamente gli occhi e non la testa per leggere.

• Ripasso a specifiche cadenze. Per un esame le prime tre sono sufficienti, le altre solo quando si vuole memorizzare a vita: 1) dopo 1 ora; 2) 24 ore; 3) 7 giorni; 4) 30 giorni; 5) 3 mesi; 6) 6 mesi.

• Musica ambiente: onde alfa; binaural tones concentration (con cuffie); isocronic tones concentration (senza cuffie); usa solo musica solo strumentale (senza voce) con ritmo tra 60 e 64 bpm, come per esempio la musica classica (in particolare Mozart); se il meglio è davvero il silenzio, allora usa tappi per l’isolamento dai rumori esterni.

• Il modo più facile di imparare è divertendosi. Quando non è possibile, almeno trova la motivazione giusta: per esempio prima di studiare visualizzati laureato con uno splendido lavoro, il quale sarà possibile solamente studiando.

• Una volta che il cervello funziona in maniera radiale (e non lineare) con parole chiave, usa le mappe mentali per riassumere una grande quantità di informazione.

• Registra la materia da memorizzare e sentila con le cuffie sul cellulare, mentre guidi, viaggi, cammini o svolgi attività di svago. L’apprendimento è molto maggiore ascoltando che leggendo.

• Mantieni l’ambiente ordinato con il minimo di cose visibili sulla scrivania, ben illuminato, preferibilmente con luce naturale, che favorisce l’apprendimento. Se devi usare la luce artificiale, che non sia troppo debole o abbagliante. Mantieni la schiena ed il collo dritti, usa un leggio se necessario. Mai studiare a letto o addormentarsi studiando.

• Separa il tempo di studio dal tempo di riposo. Sonno in periodo di studio è fondamentale. E’ importante andare a dormire presto e svegliarsi presto (a causa della melatonina).

• Definisci obiettivi di materia studiata per settimana, per giorno e per blocco di studio. Ogni blocco deve avere intorno ai 50 minuti. L’intervallo tra 4 e 8 minuti ed in questo tempo stacca la testa e applica le tecniche di respirazione descritte o la posizione invertita sulla testa (mai insieme).

• Visualizzati con una straordinaria capacità di apprendimento, concentrazione, ritenzione e perfino immagina i voti desiderati. Visualizza il giallo intorno al tuo corpo perché aumenta tutte le capacità intellettive.

• Concediti una gratificazione finale dopo una giornata di studio e l’obiettivo raggiunto. Per esempio, mangia il tuo cibo preferito o fai attività di ozio molto gradevole.

• Studia sempre sconnesso: cellulare silenzioso, senza le notifiche inutili dei social network. Email chiuso, tv spenta ed elimina ogni possibile fonte di distrazione.

• Il tempo per fare chiamate e rispondere a email deve essere tutto raggruppato, fuori dal tempo in cui si deve studiare. Se si vuole riposare con attività inutili, come vedere la tv o controllare i social, questo tempo di ozio non creativo deve essere sempre fuori dal tempo produttivo e con tempo limitato a priori, altrimenti si finisce per sprecare molto di più del previsto.

• Elimina tutte le attività che non ti portano nella direzione dei tuoi obiettivi. Impara a dire di no a ciò che è non è essenziale per riuscire a portare a termine ciò che è fondamentale.

• Programma la giornata e la settimana in funzione dei compiti da svolgere ed in base alla loro priorità. Scrivi ogni lavoro che devi compiere, in modo che la tua mente sia più libera e concentrata. Scrivi sull’agenda, sull’iphone, sul computer o dove vuoi, basta che tu scriva tutto in un solo posto.

• Approfitta il momento della giornata in cui sei mentalmente più sveglio e attivo per studiare e per le attività più impegnative.

• Caffeina: usala il minimo possibile e solamente prima di studiare o negli intervalli dello studio.

• Per aumentare l’energia scarica l’audiocorso Alta performance.

• Per migliorare la concentrazione scarica l’audiocorso Focus vincente.

• Per sviluppare la gestione emozionale scarica l’audiocorso Nervi d’acciaio.

• Per aumentare la memoria leggi il testo MEMORIA.

Carlo Mea
Presidente della Federazione Italiana del Metodo DeROSE
www.CarloMea.it

Pubblicato in Home | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Sviluppo del potenziale umano

Plotino rid

Martedì 24 giugno non perdere la lezione teorica di Carlo Mea, su come sviluppare le capacità più importanti per la vita personale e professionale: determinazione, concentrazione, intuizione, stabilità emozionale e sicurezza personale. Coinvolgi i tuoi amici nel nostro percorso di crescita personale!

Pubblicato in Home | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento