Archivi tag: qualità di vita

Allenamento speciale

Il 12 settembre (lunedì), alle 21:00, l’Istr. Natacha Santos, terrà una lezione pratica sulla coscienza del movimento.

Pubblicato in Home | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

L’Alchimia della Purificazione, 13 marzo, ore 15.00

Pubblicato in Corsi, Metodo De Rose Parioli, Nostra Cultura | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Jaya Guru Dê Jaya – GALA DE ROSE 2010

Pubblicato in Cultura, Incontri, Metodo De Rose Parioli, Nostra Cultura, spettacoli | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Corso di pránáyáma con il Maestro Carlos Cardoso

Domenica 31 gennaio ci sarà il corso di pránáyáma – la respirazione espansa - con il Maestro Carlos Cardoso.

Questo corso ti permette di migliorare la tua respirazione e di sentire il flusso interno dell’energia attivata dagli esercizi respiratori. Ti insegna quali sono le tecniche migliori per la concentrazione, l’aumento della capacità respiratoria, la stabilità emozionale, lo sviluppo energetico, la decontrazione e il miglioramento del benessere e della qualità di vita.

Pranayama

Il corso sarà interamente in italiano.

Per informazioni e prenotazioni

Carlo Mea  3402687390

Pubblicato in Corsi, Home | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Sito Personal Trainer

Da oggi è online il sito www.trainerpersonale.it

Se vieni a visitarlo, cliccando sulla mappa di Roma potrai trovare l’istruttore del Metodo De Rose più vicino a te!

Metodo De Rose, qualità di vita nella pratica!

Pubblicato in Nostra Cultura | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Le proteine nell’alimentazione vegetariana

Sulla base dei numerosi studi di popolazioni disponibili nella letteratura scientifica, la principale associazione di nutrizionisti americani, l’American Dietetic Association (5), afferma che le diete vegetariane o vegane correttamente seguite e bilanciate sono in grado di fornire all’organismo un perfetto apporto proteico.

Molto interessanti al riguardo anche gli studi epidemiologici condotti sulla popolazione rurale cinese (18 -19)(si veda in particolare “Science” del maggio 1990), che hanno ampiamente evidenziato come un apporto proteico in larghissima parte di fonte vegetale soddisfi in pieno le esigenze nutrizionali anche di chi svolge usualmente lavori pesanti.

“Un preconcetto da sfatare, quindi, quello della (presunta) carenza proteica nei vegetariani: tutti gli aminoacidi essenziali possono essere facilmente introdotti con alimenti tra loro complementari, già esistenti nella cucina italiana tradizionale”, afferma la dr.ssa Luciana Baroni, specialista in Geriatria, Gerontologia e Neurologia, dirigente medico presso l’ospedale Villa Salus di Mestre e Presidente in carica della Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana, Milano. Spiega la stessa dr.ssa Baroni: “Spesso si sente affermare che le proteine animali sarebbero proteine “nobili” diversamente da quelle contenute nei vegetali. In realtà questa affermazione ha ben poco fondamento. Infatti tutte le proteine sono costituite da aminoacidi, alcuni dei quali possono essere sintetizzati dall’organismo umano mentre altri (gli aminoacidi essenziali) devono necessariamente essere introdotti con l’alimentazione. Le proteine contenute nei cibi animali contengono da sole tutti questi aminoacidi nelle giuste proporzioni (quindi per i vegetariani il problema non si pone neppure, dal momento che assumono uova e derivati del latte).

Per i vegani invece è necessaria una maggior attenzione nella pianificazione della dieta, per essere certi di introdurre in giuste proporzioni questi aminoacidi”.

Come deve regolarsi, nella dieta di tutti i giorni, chi voglia seguire un’alimentazione propriamente vegana che garantisca un ottimale apporto proteico? Abbiamo chiesto alla dr.ssa Baroni di illustrare ai nostri lettori quali siano gli accorgimenti da seguire, che si basano su semplici principi nutrizionali. “Chiunque assuma nell’arco della giornata dei cereali (pane, pasta, riso, etc.) e legumi (come i fagioli, le lenticchie, i ceci,etc.) è in grado di ottenere facilmente tutti gli aminoacidi necessari nelle giuste quantità e proporzioni (5, 24). Parliamo poi di giuste quantità (il fabbisogno proteico giornaliero dell’adulto è solo di 1 grammo di proteine per Kg di peso corporeo al giorno). Le diete attualmente in uso nella popolazione sono francamente iperproteiche e dannose per la salute.”

L’alimentazione vegana soddisfa pienamente questa esigenza, a patto che l’apporto calorico complessivo sia adeguato (20-22). La soia è poi l’unico legume in grado di fornire da solo tutti gli aminoacidi necessari nelle giuste proporzioni (24), ma è controproducente assumerne eccessive quantità. I vegetariani che mangiano latticini e uova assumono ovviamente le stesse proteine animali della carne. Il vantaggio di ricavare le proteine dai vegetali, anziché dai cibi animali – sottolinea poi il presidente della Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana – è che, così facendo, si possono soddisfare i propri fabbisogni alimentari senza introdurre colesterolo e grassi saturi, notoriamente deleteri per la salute e presenti in tutti i cibi animali (5 – 6). Inoltre le proteine animali, a differenza di quelle vegetali, aumentano considerevolmente l’escrezione di calcio e di conseguenza il rischio di osteoporosi (25-28).

Secondo alcuni studi il consumo di queste proteine aumenterebbe anche il rischio di contrarre patologie cardiovascolari e il diabete anche per bambini.

estratto dal sito www.scienzavegetariana.it

Pubblicato in Alimentazione vegetariana | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Come non esserne fieri?

Postato da Anna Contieri
www.annacontieri.it
anna.contieri@metododerose.org
Pubblicato in Coreografia, Video | Contrassegnato , , , | 2 commenti

Incontro

L’ho conosciuto  quando non ci speravo più.
Quando non mi aspettavo più dalla vita una emozione così forte…
Me lo ha presentato un’amica…il modo più banale per incontrarsi.
Lei mi conosce e sapeva che ci saremmo piaciuti.
A dire la verità ho sempre frequentato tipi diversi ed ero un po’ perplessa all’inizio, paurosa forse…
Sentivo, sapevo che quelle  sensazioni, comunque sarebbe andato l’incontro, avrebbero segnato la mia vita in modo unico e piacevole.
Ricordo tutto di quel giorno,ogni movimento,  la sensazione di benessere e la piacevolezza  al suo ricordo il giorno dopo, la voglia di incontrarsi di nuovo…
Ci sono rapporti che ti fanno diventare la persona che volevi essere senza
costringerti a diventarlo. Quasi senza accorgentene.
Il nostro è uno di quelli.
Mi ha insegnato a concentrarmi su me stessa in maniera consapevole…mi ha fatto conoscere
i miei limiti ed i miei difetti ma anche qualità che non sapevo di possedere.
Un giorno ho conosciuto  il Metodo De Rose ed ha stravolto il mio modo di vedere la vita.

Donatella RipettiDonatella Ripetti

donatella.ripetti@metododerose.org

Pubblicato in Incontri | Contrassegnato , , | Lascia un commento