Maestro De Rose
 
  Storico | Interviste  

Introduzione

Nel compilare i dati, le qualifiche e le relazioni (solo una piccola parte) del nostro amico e professore De Rose, per pubblicarli in forma di libro, è necessario chiarire qualcosa di fondamentale. De Rose non ha mai dato importanza ai titoli e alle qualifiche per sé stesso.

In qualità di ricercatore e scrittore recluso, non ritiene che un pezzo di carta debba meritare la credibilità per riflettere il valore dell’individuo. Detto ciò, ha permesso la ricerca di vari certificati a cui aveva diritto e altri, che sono arrivati nelle sue mani, finiti nei fondi dei cassetti, persi o danneggiati attraverso i decenni.

Così è stato dal 1960 al 2001. Ma il meccanismo del destino è davvero interessante. Così come egli non ha mai inseguito titoli o esaltazione personale, queste cose lo hanno rincorso e, finalmente, raggiunto. Con più di quaranta anni di professione, a partire dall’inizio del nuovo secolo, De Rose ha cominciato ad accettare e a ricevere questo e quell’altro riconoscimento. Dopo più di quattro decadi di insegnamento e formazioni di istruttori, avendo già una buona legione di professionisti ammiratori del suo insegnamento, De Rose ha deciso che tali riconoscimenti, Medaglie, lauree e titoli erano merito di quegli istruttori del suo Metodo che stavano al fronte, lavorando a contatto con il pubblico e facendo buone opere. Realizzando che questi professionisti, così come la stessa filosofia che professavano, meritavano il giusto riconoscimento del pubblico, delle autorità, del Governo e della Stampa, ha iniziato a presenziare alle cerimonie di premiazione.

Ma sempre ha tenuto a precisare: “Gli onori con i quali sono stato insignito di volta in volta dall’Esercito Brasiliano, dall’Assemblea Legislativa, dal Governo dell’Stato, dalla Camera Municipale, dalla Polizia Militare, dalla Difesa Civile, dall’Associazione Paulista della Stampa, dal Rotary, dalla Camera Brasiliana di Cultura, dall’Ordine dei Parlamentari del Brasile e da altre entità culturali e umanitarie costituiscono manifestazioni del rispetto che la società presta alla Nostra filosofia e al lavoro di tutti i professionisti di quest’area. Così essendo, voglio condividere con voi il merito di questo riconoscimento.”

Molte delle medaglie e onorificenze che ha ricevuto in numero impressionantesono riprodotte fotograficamente nelle pagine 17, 18 e 19. Eppure, ha acconsentito alla divulgazione di questo materiale solo se accompagnata dalla seguente dichiarazione:

La divulgazione di questi omaggi e onorificenze non trovano giustificazione nella vanità personale. È bene che si verifichi l’aggiudicazione di questi riconoscimenti solenni, perché l’opinione pubblica, i nostri istruttori, i nostri alunni e i loro familiari percepiscano che vi sono istituzioni forti e con molta credibilità che appoggiano e riconoscono il valore del lavoro che realizziamo a favore della gioventù, della nazione e dell’umanità.”

Perciò, qui è contenuto una piccola raccolta di storia, fotografie, documenti e interviste che siamo riusciti a raccogliere e pubblicare come regalo di anniversario del nostro Maestro in Stile di Vita, costruttore della Nostra Cultura e combattente esemplare.

Commissione Editoriale


Commendatore De Rose

Riassunto dello Storicox

De Rose é Dottore Honoris Causa, Commendatore e Notorio Sapere per varie entità culturali e umanitarie, Consigliere Emerito dell’Ordine dei Parlamentari del Brasile, Consigliere dell’Accademia Brasiliana di Arte, Cultura e Storia, e Consigliere dell’Accademia Latino-Americana di Arte. Nel 2010, commemora 50 anni nella professione di educatore e 24 anni di viaggi in India, durante i quali ha frequentato innumerevoli scuole e varie entità culturali in vari stati del paese, accrescendo la sua conoscenza della Filosofia Indù.

Riconoscimento dalle istituzioni culturali e umanitarie, dall’Esercito Brasiliano, dall’Assemblea Legislativa, dal Governo dello Stato, dalla Camera Municipale, dalla Polizia Militare, dalla Difesa Civile, dall’Associazione Paulista della Stampa, dal Rotary, dalla Camera Brasiliana di Cultura, dall’Ordine dei Parlamentari del Brasile etc.

Commemorando 40 anni di carriera nell’anno 2000, ha ricevuto nel 2001 e 2002 o riconoscimento del titolo di Maestro (non accademico) e Notorio Sapere dalla FATEA – Facoltà Integrata Teresa d’Ávila (SP), dalla Università Lusófona, di Lisbona (Portogallo), dall’Università di Porto (Portogallo), dall’Università di Croce Alta (RS), dall’Università Estácio di Sá (MG), dalla Facoltà Integrata Cuore di Gesù (SP), dalla Camera Municipale di Curitiba (PR).

Nel 2001, ha ricevuto dalla Società Brasiliana di Educazione e Integrazione la Commenda dell’ Ordine del Merito di Educazione e Integrazione.

Nel 2003, Ha ricevuto un altro titolo di Commendatore, dall’Accademia Brasiliana di Arte, Cultura e Storia.

Nel 2004, ha ricevuto il grado di Cavaliere, dall’Ordine dei Nobili Cavalieri di São Paulo, riconosciuta dal Comando del Reggimento di Cavalleria Nove di Luglio, dalla Polizia Militare dello Stato di São Paulo

Nel 2006, ha ricevuto la Medaglia Tiradentes dall’Assemblea Legislativa dello Stato di Rio de Janeiro e la Medaglia della Pace, dall’ONU Brasile. Nello stesso anno, ha ricevuto il riconoscimento del titolo di Dottore Honoris Causa dalla Camera Brasiliana di Cultura, dall’Università Libera della Potenzialità Umana e da varie altre istituzioni culturali e il Diploma del Merito Storico e Culturale nel grado di Grande Ufficiale. È stato nominato Consigliere dell’Ordine dei Parlamentari del Brasile.

Nel 2007, ha ricevuto il titolo di Socio Onorario del Rotary e la Medaglia Paul Harris dalla Fondazione Rotária del Rotary International. Nello stesso anno gli è stata assegnata la Medaglia Internacionale dei Veterani delle Nazioni Unite e degli Stati Americani. Ancora nello stesso anno ha ricevuto laa Croce Accademica dalla Federazione delle Accademie di Lettere e Arte dello Stato di São Paulo “per le azioni meritorie ed edificanti per lo sviluppo della Nazione”. Il 30 di gennaio del 2007, ha ricevuto la Mozione di Voti di Giubilo e Congratulazioni dalla Camera Municipale di São Paulo (RDS 3059/2006). Il 27 marzo del 2007, ha ricevuto il Voto di Lode e Congratulazioni dall’Assemblea Legislativa dello Stato del Paraná “per i suoi rilevanti servizi prestati”. Nel dicembre del 2007 ha ricevuto la Medaglia di Maresciallo Falconiere.

Il Commendatore De Rose nel Museo della Marina del Brasile, mentre riceve la Laurea D. João VI nella commemorazione dei 200 anni dell’Apertura dei Porti, nel 2008.


Nel 2008, ha ricevuto la Laurea D. João VI nella commemorazione dei 200 anni dell’Apertura dei Porti. Nel giorno del suo anniverario, il 18 di febbraio, ha ricevuto dalla Camera Municipale il titolo di Cittadino Paulista. Nel marzo, è stato insignito dal Governatore dello Stato di São Paulo con il Diploma Omnium Horarum Homo, della Difesa Civile. In questo anno, ha ricevuto anche la Croce della Pace dei Veterani della Seconda Guerra Mondiale, la Medaglia del Merito della Forza di Spedizione Brasiliana, la Medaglia MMDC dal Comando della Polizia Militare dello Stato di São Paulo, la Medaglia del Bicentenario dei Draghi dell’Indipendenza dell’ Esercito Brasiliano e la Medaglia della Giustizia Militare dell’Unione.

Nel novembre del 2008, è stato nominato Gran Maestro dell’Ordine del Merito delle Indie Orientali, del Portogallo.

In virtù delle sue attuazioni nelle cause Socialei ed umanitarie, nel giorno 2 di dicembre, ha ricevuto una Medaglia dall’Associazione Paulista della Stampa. Nel giorno 4 di dicembre, gli è stata assegnata la Medaglia Sentinelle della Pace, dai Caschi blu dell’ONU di Joinville, Santa Catarina. Nel giorno 5 di dicembre, ha ricevuto, nella Camera Municipale di São Paulo la Croce del Riconoscimento Sociale e Culturale. Nel giorno 9 di dicembre, ha ricevuto nel Palazzo del Governo la Medaglia della Casa Militare, dalla Difesa Civile, in virtù della partecipazione nelle varie Campagne del Maglione dello Stato di São Paulo e nella mobilitazione per aiutare i senza tetto della tragedia di Santa Catarina. Nel giorno 22 di dicembre, ha ricevuto ancora un diploma di riconoscimento dalla Difesa Civile nel Palazzo del Governo.

Nel gennaio del 2009, ha ricevuto il diploma di Amico della Base di Amministazione e Appoggio di Ibirapuera, dall’Esercito Brasiliano.

Nella Camera Municipale di São Paulo, De Rose ha ricevuto il titolo di Cittadino Paulista nel giorno del suo anniversario, il 18 febbraio del 2008. Nella foto, da sinistra a destra, il Commendatore De Rose; il Presidente del Rotary São Paulo Morumbi, Dr. Gianpaolo Fabiano; il Deputato Dr. Dinnys Serrano; l’Assessore José Rolim; il Presidente dell’ Associazione Brasiliana dell’ Expeditionary Forces International della Pace dell’ONU, Dr. Walter Mello di Vargas; e il Colonnello Alvaro Magalhães Porto, Ufficiale dello Stato Maggiore del Comando Militare del Sud Est.

Il Maestro mentre riceve la Medaglia commemorativa dei 25 anni di De Rose in Portogallo. Da sinistra a destra, lo scultore Zulmiro di Carvalho, i professori Luís Lopes, De Rose, António Pereira e l’Amministratore della Camera Municipale di Gondelmar, Fernandel Paulo.


Attualmente, De Rose commemora 25 libri scritti, pubblicati in vari paesi e più di un milione di copie vendute. Per una sua posizione avversa al consumismo, è riuscito a realizzare ciò che nessun autore era mai riuscito ad ottenere prima dal suo editore: l’autorizzazione per permettere il download gratuito di molti di suoi libri da internet in portoghese, spagnolo, tedesco e italiano, così come MP3, senza spese, dei CD di pratica e ha reso disponibili decine di webclasses gratuitamente nel sito www.MetodoDe Rose.org, sito questo che non vende nulla.

Tutte queste cose sono stati precedenti storici. Questo ha fatto di De Rose il più citato e, senza dubbio, il più importante scrittore del Brasile nell’area dell’autoconoscimento, dall’energia instancabile con la quale ha divulgato la filosofia Indù negli ultimi 50 anni attraverso libri, giornali, riviste, radio, televisione, conferenze, corsi, viaggi e formazione di nuovi istruttori. Ha formato più di 6000 eccellenti istruttori e li ha aiutati a fondare migliaia di spazi di cultura, associazioni professionali, Federazioni, Confederazioni e Sindacati. Oggi la sua opera si è espansa in: Argentina, Cile, Portogallo, Spagna, Francia, Inghilterra, Scozia, Italia, Indonesia, Stati Uniti (incluse le Hawaii) etc.

Il Commendatore De Rose, dopo aver ricevuto la Medaglia della Giustizia Militare dell’ Unione, nel 2008.


De Rose é appoggiato da un espressivo numero di istituzioni culturali, accademiche, umanitarie, Militari e governative che riconoscono il valore della sua opera e lo hanno reso il Maestro di filosofia indù più decorato nel mondo con Medaglie, titoli e onorificenze. Nonostante ciò egli sempre dichiara:

“Gli onori che mi sono stati assegnati di volta in volta dall’ Esercito Brasiliano, dall’Assemblea Legislativa, dal Governo dello Stato, dalla Camera Municipale, dalla Polizia Militare, dalla Difesa Civile, dall’Associazione Paulista della Stampa, dal Rotary, dalla Camera Brasiliana di Cultura, dall’Ordine dei Parlamentari del Brasile e da altre entità culturali e umanitarie sono manifestazioni del rispetto che la Società presta al lavoro di tutti i professionisti di quest’area. Essendo così, voglio condividere con voi il Merito di questo riconoscimento.”

[Storico redatto dalla Commissione Editoriale]


Il Commendatore De Rose con il o Primo Cavaliere Grand Cross of Justice Dr. Benedicto Cortez, de’ The Militarey and Hospitaller Ordir of Saint Lazarus of Jerusalem, entrambi con la Medaglia della Giustizia Militare dell’Unione


Il Commendatore De Rose, mentre indossa il Collare José Bonifácio e altre onorificenze, con Fernanda Neis, nell’evento di consacrazione e premiazione dei migliori professionisti dell’anno 2008, realizzato nella Kolpinghause.


Il Commendatore De Rose mentre presiede al Tavolo d’Onore nell’evento di consacrazione e premiazione dei migliori professionisti dell’anno 2008, realizzato nella Kolpinghause.


Il Commendatore De Rose mentre riceve il Diploma di Consigliere dell’Accademia Brasiliana di Arte, Cultura e Storia


Il Commendatore De Rose mentre discorre nel Palazzo del Governo, dopo aver ricevuto la Medaglia della Casa Militare, del Gabinetto del Governato dello Stato di São Paulo.


Il Commendatore De Rose mentre riceve dalle mani di Dom Galdino Cocchiaro il Gran-Collare della Società Brasiliana di Araldica e Umanistica, nella Camera Municipale di São Paulo.




Il Commendatore De Rose con il Senatore Romeu Tuma e con l’Illustre amico Dom Galdino Cocchiaro.


Il Commendatore De Rose mentre riceve il Collare Maresciallo Deodoro


L’abbigliamento formale indù

Di tanto in tanto, qualcuno domanda che vestito sia quello che il Commendatore utilizza durante le solennità. Quest’abito è l’abbigliamento formale indù. La sua denominazione internazionale è Nehru suit, in riferimento al primo Primo-Ministro dell’India (1947) che lo rese noto comparendo alle riunioni con i capi di Stato e alle solennità con i suoi costumi tradizionali. In verità, i costumi tradizionali sono accettati in molti posti del mondo come sostituzione allo smoking, come, ad esempio, nel Rio Grande del Sud. Lì, nei ricevimenti che richiedono il black-tie, se il gaúcho si presenta pilchado, vale a dire con pantaloni bombati, stivali e accessori vari, questo abbigliamento è accettato come vestito di gala. L’altro nome per il Nehru suit, in hindi, è bandgalá.


La divulgazione di questi omaggi e decorazioni non trova giustificazione nella vanità personale.

È bene che si verifichi l’aggiudicazione di questi riconoscimenti solenni, perché l’opinione pubblica, i nostri istruttori, i nostri alunni e i loro familiari percepiscano che vi sono istituzioni forti e con molta credibilità che appoggiano e riconoscono il valore del lavoro che realizziamo a favore della gioventù, della nazione e dell’umanità.


Alcuni onori, onorificenze e decorazioni dei quali il Commendatore De Rose è stato insignito da istituzioni culturali, umanitarie, Militari e governative.


“Accetto questi onori perchè essi non sono per ingrandire l’ego di una persona, ma servono come riconoscimento della Società e delle istituzioni a questa Cultura. È la Nostra filosofia ad essere onorata.” De Rose

1. Medaglia Tiradentes, dell’Assemblea Legislativa di Rio de Janeiro.

2. Medaglia Internazionale dei Veterani delle Nazioni Unite e degli Stati Americani.

3. Medaglia della Pace, dell’ONU Brasile.

4. Medaglia Maresciallo Falconiere, dell’Esercito Brasiliano.

5. Commenda della Società Brasiliana di Educazione e Integrazione.

6.Commenda del Merito Profissionale, dell’Accademia Brasiliana di Arte, Cultura e Storia.

7. Croce Accademica, della Federazione delle Accademie di Lettere e Arti dello Stato di São Paulo.

8. Medaglia Paul Harris, della Fondazione Rotary International.

9. Croce del Merito Filosofico e Culturale, della Società Brasiliana di Filosofia, Letteratura e Istruzione.

10. Croce di Cavaliere, dell’Ordine dei Nobili Cavalieri di São Paulo.

11. Medaglia del Merito Storico e Culturale, dell’Accademia Brasiliana di Arte, Cultura e Storia.

12. Croce del Riconoscimento Sociale e Culturale, della Camera Brasiliana di Cultura.

13. Collare José Bonifácio, della Società Brasiliana di Araldica e Medaglistica.

14. Commenda della Camera Brasiliana di Cultura.

15. Medaglia di Riconoscimento, della Camera Brasiliana di Cultura.

16. Medaglia del 2º Centenario della Nascita di José Bonifácio di Andradi.

17. Medaglia Ulysses Guimarães, dell’Ordine dei Parlamentari del Brasile.

18. Medaglia dell’Unicef dell’Unione Europea.

19. Medaglia Commemorativa dei 25 Anni del Maestro De Rose in Portogallo.

20. Splendore del Merito Storico e Culturale.

21. Medaglia commemorativa dei 200 anni della Giustizia Militare dell’ Unione.

22. Laurea D. João VI in commemorazione dei 200 anni dell’Apertura dei Porti.

23. Medaglia del Bicentenario dei Draghi dell’Indipendenza, dell’Esercito.

24. Medaglia del Bicentenario dei Draghi dell’Indipendenza, dell’Esercito.

25. Croce della Pace dei Veterani della Seconda Guerra Mondiale

26. Medaglia del Rotaract

27. Medaglia Olavo Bilac.

28. Medaglia del Merito della Forza di Spedizione Brasiliana.

29. Medaglia MMDC, commemorativa della Rivoluzione Costituzionalista del 1932.

30. Medaglia Ulysses Guimarães, dell’Ordine dei Parlamentari del Brasile (seconda).

31. Mancano alcune Medaglie che ancora non sono state fotografate, come ad esempio, la Medaglia della Casa Militare e del Gabinetto di Governo dello Stato di São Paulo.

 

SwáSthya